AgorA' di Cloro
venerdì, marzo 24, 2006
  manifesto degli anarco-individualisti
anarco-individualisti tra il chaos e il sogno

MANIFESTO DEGLI ANARCO INDIVIDUALISTI

1)gli anarco-individualisti credono nella coerenza tra idee, parole, azione. Tale coerenza trova la propria sostanza negli individui che ne sono portatori.

2)La realtà è qualcosa che non possiamo comprendere. Quello di cui possiamo comprendere qualcosa, sono i barlumi segnaletici che ci comunicano gli altri enti umani incontrati nella nostra dimensione vitale spazio-temporale.Presumiamo che questi barlumi segnaletici siano coerenti con i "corpi-mondo" che li esprimono e che sono umani come noi. Non c'interessa sapere se è vero o no. Seguiamo solo l'istinto delle parole, illuminandolo con l'armonia della sua coerenza.

3) Le parole non sono in se nè vere nè false. Se un'individuo le esprime, possiamo presumere che dietro ad esse vi sia un'intento comunicativo. Poichè però il linguaggio non è universale e la comprensione dell'altro come concetto,( in quanto uomini enti-formati-a priori, kantianamente parlando) non esiste: l'unico orizzonte di comunicazione possibile è quello della coerenza, cioè della rappresentazione non solo visiva, ma sensoriale, collimante tra cio' che l'individuo dice di essere e le cose in cui dice di credere, e le cose che soggettivamente "agisce".

4)Gli anarco-individualisti sanno che questo è un secolo di sovrabbondanza informativa, che si tenta di uccidere le parole con un sovrabbondare di messaggi, di slogan vuoti, che creano nel cervello umano un istinto di ripetizione ed una convinzione superficiale e falsa che in questi slogan ci sia qualcosa di vero.
Però gli anarco-individualisti credono nell'efficacia del verso umano. Della sua virtù donativa, dell'energia vitale che questo verso porta con se, quando usato per significare il mondo nella sua autenticità d'appartenenza.
La misura, di tutto questo, sono gli individui resi liberi da una coscienza di se stessi come animali vitali appartenenti solo a se stessi e verso se stessi, responsabili.

5) Per questa ragione gli anarchici individualisti sono RIVOLUZIONARI ma tendono a dare ancora una possibilità ai singoli enti umani di "vedere con le orecchie e udire con gli occhi" , facendo un ultimo tentativo di confidare nel verso. di esprimere parole che non siano di tradimento, che esprimano la sostanza degli individui che le pronuciano e che la loro prassi sia coerente con il verso, come il lupo il cui verso riflette lo stato vitale in cui si trova in maniera autentica, non forzata da interpretazioni .

6) Gli anarchico individualisti ammettono che l'animale umano è aggressivo e non nascondono la loro aggressività. Però ritengono che l'aggressività sotto forma di guerra non abbia apportato alla terra, cui l'animale umano appartiene, alcun tipo di beneficio, anzi, vi sono sospetti che nelle catastrofi planetarie che sono imminenti, siano responsabili, mancando contro loro stessi e l'istinto di conservazione che li sostiene.

7)L'aggressività umana concretizzata nella forma della guerra, non è servita neppure per contrastare il problema della sovrappopolazione, ponendo un freno alla proliferazione umana, il cui stile di vita non è compatibile con le risorse del pianeta.Cio' dimostra l'infondatezza delle ideologie economiche e politiche, che hanno sostenuto, magari non a parole , ma a fatti, la sovrappopolazione. Alcuni consessi religiosi hanno assunto la coerenza con questo principio a dogma e condiziona tuttora milioni di persone e politiche di ogni matrice.

8)Gli anarchici individualisti, pertanto, rigettano l'uso a priori della violenza, considerando la guerra (civile, internazionale o rivoluzionaria) l'"ultima ratio" laddove la contraddizione di poteri di ogni grado, dal capufficio, al potere medico, al potere giudiziario, a quello politico, prevalga su un ragionamento logico sempre possibile da chiunque volgia porsi in quanto alla propria individualità originaria.

9) L'ingiustizia non ha grado. Ci sono cose che sono più eclatanti, ma anche lo sgarbo perpetrato in ufficio da un dirigente solerte e corrotto, anche non a grandi livelli, puo' generare sofferenza, che in certi casi puo' degenerare distruggendo la vita delle persone.

10) pertanto gli anarchici individualisti pretendono di associarsi solo tra persone prive di pregiudizi, che hanno implementato la storia su se stessi e hanno saputo dimenticare abbastanza da porsi nelle questioni con un istinto scaricato dal peso del tempo ormai morto.

11)gli anarco individualisti , pertanto, rigettano ogni tradizione, intesa come fondamento indiscusso del presente.
La tradizione rientra nelle libertà individuali di perseguire conoscenze culturali, ma nessuna tradizione deve assurgere a dogma superiore alla dialettica tra enti umani animali, secondo le istanze della coerenza e dell'istinto.

12) Nello specifico del nostro tempo , gli anarchico individualisti scatenino una campagna mondiale contro la guerra, in quanto essa è sintomo di interessi economici sostenuti con false argomentazioni e principi autorevoli mai dimostrati.
Il presente impegna gli animali umani a considerare la guerra un millenario nemico da distruggere, fattualmente e come concetto. La guarra è il trionfo della falsità considerata un valore.
La falsità è la quintessenza dell'ipocrisia, che è la incapacita dell'uomo di non occultare se stesso a se stesso, approfittando del verso per lanciare falsi segnali, a cui gli animali umani sono chiamati a credere.

13)Pertanto gli ananrchico individualisti considererarnno la guerra come giustificabile in caso di aggressione presente, ma ne rigettano i risvolti nazionalistici, non si piegheranno mai all'autorità della patria, perchè da sola apparentemente ideale pulito, macchiandosi anche del sangue di un solo innocente, contraddice la sua pretesa "pulizia".

14) La prima forma di protesta è la rivolta non violenta. Il blocco stradale fatto con gente che si sdraia in mezzo per richiamare la bruttezza vitale di una guerra in corso. Considerare la Pace un ideale supremo sopra il quale non si pone nient'altro.
Gli anarchico individualisti ricorreranno all'aggressione violenta, quando le circostanze porranno in modo chiaro e distinto eventi che ne mettono in pericolo la loro conservazione.

15)Per far parte degli ananrchico individualisti bisogna aver assimilato e compreso il grande annuncio di zarathustra: qualunque cosa si è bisogna avere fedeltà per chi si è.
Quando questa fedeltà viene meno, nei casi piccoli, come in quelli eclatanti, si ha il TRADITORE. Colui che ha venduto se stesso per il potere, consapevoli che esso significa "denaro", come espresso dal grande Machiavelli.

16)In questo quadro gli anarchici individualisti promuovono la capacità dialettica dei singoli enti, che , divenendo portatori dei loro eventi, ne possono giudicare e imporre questo giudizio agli altri, al di la del carima di qualcuno , contro l'AUTORITA intesa come principio. QUesto perchè Il pensiero anarchico-individualista, per esistere, deve essere corale, deve comprendere individui liberi e non pregiudizievoli, che sono pronti a rinunciare al loro il all'occorrenza, nei campi che non li rispecchiano, verso cui non possono provare ogni forma di amore.

17) Il presupposto filosofico è che la dimensione del vivere, poichè la nostra specie è fatta così, sia un molteplice in divenire, e l'essere, se non reale, è possibile soltanto attraverso un passo evolutivo della nostra specie. Governare l'io in un modo diverso, saperci rinunciare ovvero potenziarlo, sempre però senza tradire noi stessi. Se questo atteggiamento vitale di padronanza del nostro io e del nostrop potere, all'occorrenza, di allontanarsene, senza venir meno alla coerenza con cio' che siamo e alla verità di cio' che saremo per sempre, prevale in tanti, questi possono lottare per tutti.

18) gli ananrco individualisti sono consapevoli che il maggior valore della vita è la qualità, non nel senso di comodità della vita, ma nel senso di cio ' che vale la pena di essere vissuto e di cui ci consoleremo al momento della morte.

19) La morte non deve costituire un'ossesssione o un'angoscia da rimuovere o da cui fuggire, ma gli ananrco-individualisti sono consapevoli che essa è parte del destino animale dell'uomo e ad essa. al concetto della morte possiamo rapportarci soltanto con la coerenza aconcettuale dell'essere del nostro ente, ponendola come contrappeso a questo apparente infelice destino, come armonia che prevale sul nulla.

20) Pertanto gli ananrchici individualisti penseranno alla possibilità dell'esistenza di un dio soltanto in termini scettici o poetico-sentimentali, mai come il fondamento di un falso sistema di concettualità coerenti da assumere come autorità nelle nostre scelte di individui.


questa è un'interpretazione, certo, forse non l'unica possibile, assolutamente coerente con quella parte della filosofia di Nietzsche che parla ancora il linguaggio della tradizione, certo, ribaltandone l'impianto metafisico.
Una cosa è certa: Nietzsche riconduce la filosofia alla sua originarietà, nel senso di un'antropologia filosofica. E vi costruisce, in modo sublime, la sua armonia pur dialettica, con la tradizione, dialettica che mai disconosce.

Il Nietzsche polemista, antifemminista, anticlericale, piccolo-borghese, esiste nelle opere del sommo, indubbiamente.
Un sommo filosofo come Nietzsche non puo' non avere molteplici livelli di lettura.
Però Egli è ,e rimane, filosofo. Non si puo trascurare questo fatto. Nei suoi contenuti dialoga, anche poeticamente, con forme retoriche non immediatamente rivelanti l'intento filosofiche , ma mantenendo del filosofo l'onestà, con la tradizione, seppure per distruggerne i falsi presupposti.
Nietzsche scrive soggettivizzando il pensiero originario dell'uomo che ha vissuto il passaggio dal mithos al logos, in dialettica col suo fondamento.

Nel manifesto degli anarco-individualisti, ci sono Spinoza, Platone, Eraclito, Ghandi.
La grandezza dell'analisi del marxismo è reperita come la parte descrittiva che egli riserva al fenomeno antropologico dell'alienazione. Ma gli anarchici individualisti ne rigettano la neccesità della sua escatologia.

CLOROALCLERO.
scrivi

cloroalclero@email.it
 
Comments:
interessante

alex
 
Posta un commento

Links to this post:

<< Home
blog di descrizione di eventi, stati d'animo, messaggi sul tempo di oggi e sulle sue storture.
Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us

Nome:
Località: MILANO, Italy

FILOSOFA

marzo 2006 aprile 2006
archivio post

Image Hosted by ImageShack.us
  • FORUM
  • il forum di cloro è aperto a tutti!Ogni vs intervento è gradito

    FERMIAMO IL GENOCIDIO DEL POPOLO IRAQUENO
  • << "genocidio nell'eden (film rm)"
  • Unsecured Loan And Personal Mortgage info for the UK market.
    UK Loans
  • GUARDATE CHE COSA STANNO FACENDO
  • Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us
    Free Image Hosting at www.ImageShack.us" Image Hosted by ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us Image Hosted by ImageShack.us